CasentinoNotizie

Percorso ciclopedonale dell’Arno dentro i borghi storici di Subbiano

Il percorso ciclopedonale che si snoderà dal Falterona fino a Pisa, nel mega progetto regionale che vede coinvolta la Toscana slow e della mobilità sostenibile, avrà all’interno anche le frazioni di Santa Mama, Calbenzano, Ponte Caliano...

de bari - rossi

Il percorso ciclopedonale che si snoderà dal Falterona fino a Pisa, nel mega progetto regionale che vede coinvolta la Toscana slow e della mobilità sostenibile, avrà all’interno anche le frazioni di Santa Mama, Calbenzano, Ponte Caliano; Calstelnuovo.

“Questo inserimento è stato possibile grazie ad un lavoro dell’Amministrazione che ha da sempre guardato alle frazioni di pregio come ad un faro che ha guidato interventi e volontà”, ha commentato con orgoglio il sindaco Antonio De Bari all’indomani della riunione che si è tenuta lo scorso 6 di Aprile presso Santa Mama alla presenza dei tecnici dell’Unione dei Comuni del Casentino e del sindaco referente Giampaolo Tellini sul percorso ciclopedonale dell’Arno. Alessandro Rossi, l’Assessore competente continua: “Anche le altre amministrazioni hanno condiviso questo percorso, riconoscendo il valore di questi borghi che contengono emergenze culturali e materiali di pregio e che possano dare lustro ad un percorso che attraverserà la Toscana verde”.

L’investimento per il comune di Subbiano per il tratto di ciclopista che rientra nel territorio di competenza sarà di 140 mila euro. L’Assessore Rossi spiega: “L’intervento casentinese sarà diviso in due stralci: Stia – Bibbiena entro il 2017 e Rassina- Ponte Buriano entro il 2018. In quest’ultimo rientrano anche i tratti di Subbiano”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Il Sindaco De Bari commenta ancora: “Il recupero dei nostri borghi storici è prioritario e lo è in due direzioni: contro il decadimento sociale e per la rinascita a fini turistici. Ricordo che l’amministrazione sta portando avanti un piano di recupero mirato per Castelnuovo e Ponte Caliano che prevede da un lato la riqualificazione urbana, dall’altro la sicurezza perdonale, il decoro, con pavimentazioni di pregio di alcuni luoghi di ritrovo e il recupero di emergenze culturali significative per la comunità”.

Sul borgo di Santa Mama in particolare interviene l’Assessore Rossi dicendo: “Santa Mama, a seguito degli interventi che la stanno interessando, verrà trasformata: la nuova variante è in dirittura di arrivo, si parla dell’estate e non oltre; poi questo inserimento nella ciclopista a cui abbiamo lavorato molto che ha nel borgo un punto tappa e ristoro; la ristrutturazione della canonica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento