CasentinoNotizie

Un nuovo defibrillatore per la Misericordia di Subbiano: "Acquistato per il territorio e grazie a una donazione"

La Confraternita di Misericordia Subbiano ringrazia l’associazione Ajaln da tempo operante sul territorio, per la generosa offerta di 3 mila euro

La Confraternita di Misericordia Subbiano ringrazia l’associazione Ajaln da tempo operante sul territorio, per la generosa offerta di 3 mila euro da parte dei fondatori dell'associazione Claudio Andreini, Sergio Biondi, Flavio Biondini, Amilcare Bondi e Alfredo Mori. Tale somme è stata usata dalla Confraternita per l’acquisto di un Monitor Defibrillatore Multiparametrico che presterà servizio nei mezzi di emergenza della Misericordia di Subbiano.

La donazione, che ha concesso l’acquisto del defibrillatore, ha il doppio merito di contribuire alla costruzione di un tessuto sociale più coeso e solidale ed insieme fermare l’emergenza della morte cardiaca: ogni anno circa 70mila persone in Italia muoiono per arresto cardiaco improvviso, con una media di una persona ogni mille abitanti. La morte cardiaca improvvisa si verifica spesso in persone attive e apparentemente sane e può colpire chiunque, bambini e adulti di ogni età, tuttavia senza mai aver manifestato problemi cardiaci o altri problemi di salute. Per la persona colpita da arresto cardiaco, ogni minuto che passa è di vitale importanza: in soli 60 secondi si abbassano del 10% le sue possibilità di restare in vita. Dopo 5 minuti di tempo, le possibilità di salvezza scendono al 50%. Per questo motivo il 70% delle vittime muore prima di raggiungere l’ospedale. Tuttavia, nell’85% dei casi è possibile ripristinare la frequenza cardiaca erogando uno shok al cuore attraverso l’utilizzo di un defibrillatore.

Avere a disposizione un defibrillatore aumenta la possibilità di sopravvivenza del 90%! La disponibilità e la fiducia dimostrata da Ajaln attraverso questa donazione, arricchisce di motivazione la Confraternita di Misericordia Subbiano nel proseguo del loro impegno sociale. Pertanto, i dipendenti e i volontari della Misericordia di Subbiano esprimono i loro più sentiti ringraziamenti verso Ajaln  che ha contribuito a rendere concreto l’obiettivo di continuare a migliorare i servizi dell’associazione, investendo i ricavato delle donazioni sul territorio, e garantire la migliore qualità dei mezzi di emergenza in servizio nella nostra zona.

Potrebbe interessarti

  • Sigarette addio: trucchi e consigli per smettere di fumare

  • Le Vertighe: la storia del santuario e dell'immagine di Maria, patrona dell'autostrada

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

  • Prima di partire per un lungo viaggio...non dimenticare queste 8 cose

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Cade dalle scale e muore: tragedia in provincia di Arezzo

  • E' morta Nadia Toffa, l'abbraccio di Jovanotti: "Bastava un attimo per volerti bene"

  • Rave party abusivo: irrompono carabinieri e polizia, 70 ragazzi denunciati. Cinque sono aretini

  • Schianto tra due auto, feriti due ventenni

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento