CasentinoNotizie

Treni Arezzo-Stia. Casucci all'attacco: “Vagoni senza aria condizionata: è un incubo”

"Non è dignitoso far viaggiare le persone un'ora e mezza chiuse nei vagoni sotto il sole ed a temperature roventi"

Il consigliere Marco Casucci (Lega) interviene dopo le segnalazioni da parte di alcuni pendolari che denunciano treni bollenti perché, su svariati vagoni, non sono funzionanti gli impianti di condizionamento.

“La nuova ondata di calore che sta investendo anche la Toscana porterà le temperature a punte di 37-40 gradi. Un piacere per chi sta al mare, un incubo per i pendolari costretti a viaggiare quotidianamente sulla linea ferroviaria Arezzo-Stia dove tanti treni non sono dotati di impianti di condizionamento o hanno gli impianti non funzionanti. Non è dignitoso far viaggiare le persone un'ora e mezza chiuse nei vagoni sotto il sole ed a temperature roventi. Si tratta di vecchi treni del tipo "Elfo" che oltre al caldo, fanno notare i pendolari, scontano anche una scarsa pulizia a bordo. Si rischiano malori a bordo".

Potrebbe interessarti

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • I 5 errori da evitare quando si arreda casa

  • Come allontanare gli scarafaggi

  • Cos'è la “La Via del Sole”: spettacolare camminata tra Anghiari e Sansepolcro

I più letti della settimana

  • Moto "ibrida e fantasma" correva sui tornanti dello Spino: sequestrata. Forestali: "Mai viste tante modifiche"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Si tuffano per fare snorkeling: un 17enne e una 16enne rischiano di annegare per un attacco di panico

  • Ennesimo incidente. Scontro furgone moto, grave il giovane centauro

  • Auto ribaltata, feriti due ragazzi di venti anni. Uno più grave è alle Scotte

  • Scontro auto motorino, 15enne trasferito alle Scotte con Pegaso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento