CasentinoNotizie

Treni Arezzo-Stia. Casucci all'attacco: “Vagoni senza aria condizionata: è un incubo”

"Non è dignitoso far viaggiare le persone un'ora e mezza chiuse nei vagoni sotto il sole ed a temperature roventi"

Il consigliere Marco Casucci (Lega) interviene dopo le segnalazioni da parte di alcuni pendolari che denunciano treni bollenti perché, su svariati vagoni, non sono funzionanti gli impianti di condizionamento.

“La nuova ondata di calore che sta investendo anche la Toscana porterà le temperature a punte di 37-40 gradi. Un piacere per chi sta al mare, un incubo per i pendolari costretti a viaggiare quotidianamente sulla linea ferroviaria Arezzo-Stia dove tanti treni non sono dotati di impianti di condizionamento o hanno gli impianti non funzionanti. Non è dignitoso far viaggiare le persone un'ora e mezza chiuse nei vagoni sotto il sole ed a temperature roventi. Si tratta di vecchi treni del tipo "Elfo" che oltre al caldo, fanno notare i pendolari, scontano anche una scarsa pulizia a bordo. Si rischiano malori a bordo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Una tempesta ferma due treni, sfonda finestrini e ferisce i passeggeri. Maxi esercitazione in provincia di Arezzo

  • Incidente lungo la Regionale 71. Due giovani ferite

  • La discussione e poi la tragedia: le ultime ore di Fabrizio morto lungo la Siena-Perugia

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Caos alla stazione: studente di 15 anni pestato finisce in ospedale

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento