CasentinoNotizie

Il Cup di Stia si trasferisce alla Casa della Salute

Mercoledì 8 maggio inizierà l'attività. Per permettere il trasferimento, lunedì 6 maggio e martedì 7 maggio il servizio Cup nell’attuale sede sarà chiuso

Il Cup si trasferisce ufficialmente nella nuova Casa della Salute di Pratovecchio Stia, che quindi da mercoledì 8 maggio inizierà ufficialmente la sua attività. Per permettere il trasferimento, lunedì 6 maggio e martedì 7 maggio il servizio Cup nell’attuale sede di Stia rimarrà chiuso.

Arriva la la nuova Casa della Salute di Pratovecchio Stia

Nella Casa della Salute saranno presenti 4 medici di famiglia, 1 ambulatorio pediatrico, un poliambulatorio specialistico per attività di attesa (dermatologo, oculista, ginecologo) e un ambulatorio per la medicina di iniziativa, rivolta alle persone con patologie croniche (diabete, cardiopatie ischemiche, broncopatie).

Casa della salute: 4 medici di famiglia e ambulatori. I servizi

Un team composto da un medico di medicina generale, un infermiere e un collaboratore di studio garantirà l'accesso diretto alle prime cure, ai prelievi ematici e alla prescrizione di visite specialistiche ed analisi (Cup), secondo il modello del "Chi prescrive, prenota". Sarà presente anche un’assistente sociale per favorire l'integrazione tra area sanitaria e area sociale (casa, famiglia, non autosufficienza, disabilità ecc.). Sono infine previste sale per riunioni e audit.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra tir in A1: corsia a lungo chiusa, caos traffico. Due feriti estratti dalle lamiere

  • Sugar è il miglior negozio del pianeta: Arezzo sul tetto del mondo con Mosca e Tokyo

  • "Ciao Nicola, gigante dal cuore gentile". Croce Rossa e Sbandieratori in lutto per l'improvvisa scomparsa di Bocciardi

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Bimbo aretino nasce con l'intestino nel torace: salvato con rarissimo intervento

  • Mamma e figlia di 3 anni inseguite e minacciate per via di un parcheggio: "Siamo dovute correre dentro l'asilo"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento