CasentinoNotizie

Il Cup di Stia si trasferisce alla Casa della Salute

Mercoledì 8 maggio inizierà l'attività. Per permettere il trasferimento, lunedì 6 maggio e martedì 7 maggio il servizio Cup nell’attuale sede sarà chiuso

Il Cup si trasferisce ufficialmente nella nuova Casa della Salute di Pratovecchio Stia, che quindi da mercoledì 8 maggio inizierà ufficialmente la sua attività. Per permettere il trasferimento, lunedì 6 maggio e martedì 7 maggio il servizio Cup nell’attuale sede di Stia rimarrà chiuso.

Arriva la la nuova Casa della Salute di Pratovecchio Stia

Nella Casa della Salute saranno presenti 4 medici di famiglia, 1 ambulatorio pediatrico, un poliambulatorio specialistico per attività di attesa (dermatologo, oculista, ginecologo) e un ambulatorio per la medicina di iniziativa, rivolta alle persone con patologie croniche (diabete, cardiopatie ischemiche, broncopatie).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Casa della salute: 4 medici di famiglia e ambulatori. I servizi

Un team composto da un medico di medicina generale, un infermiere e un collaboratore di studio garantirà l'accesso diretto alle prime cure, ai prelievi ematici e alla prescrizione di visite specialistiche ed analisi (Cup), secondo il modello del "Chi prescrive, prenota". Sarà presente anche un’assistente sociale per favorire l'integrazione tra area sanitaria e area sociale (casa, famiglia, non autosufficienza, disabilità ecc.). Sono infine previste sale per riunioni e audit.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • "Smettetela di potare gli olivi". Ghinelli duro: "Faremo i controlli". Oggi 3 multe per le "giratine"

  • La mamma in ospedale e la nonna vittima del Coronavirus: due fratellini restano soli in casa

  • Inseguimento in zona Tortaia: i carabinieri fermano un 20enne, aveva preso la moto per farsi un giro

  • "Se porti la mascherina ti guardano e ridono". Ilaria dall'Olanda racconta il Coronavirus: "Abbiamo avviato una raccolta fondi"

  • Coronavirus, Ghinelli: "Oggi era atteso il picco dei contagi, invece siamo a zero". Stop ai droni per i controlli

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento