CasentinoNotizie

Coronavirus, a Pratovecchio un questionario per capire gli aspetti psicologici e sociali

Il questionario, in forma completamente anonima, è finalizzato a conoscere l’impatto sulle relazioni familiari, affettive e sociali, le reazioni psicologiche e le aspettative per il futuro nella fase di graduale ritorno alla normalità

Dopo il periodo di lockdown, durante il quale sono proseguiti telefonicamente, via Skype e on line i progetti già attivati quali lo “sportello psicologico scolastico” ed “Educare Insieme”, prosegue anche nella fase 2 l’attività di supporto psicologico promosso dall’Amministrazione comunale per l’emergenza Covid -19. Gli psicologi, Elisa Moscino e Francesco Ridolfi, hanno infatti rimodulato i percorsi avviati, creando un questionario per valutare le conseguenze sul benessere psicologico e sociale che l’emergenza ha determinato su adulti ed insegnanti. Il questionario, in forma completamente anonima, è finalizzato a conoscere l’impatto sulle relazioni familiari, affettive e sociali, le reazioni psicologiche e le aspettative per il futuro nella fase di graduale ritorno alla normalità.  I dati raccolti saranno trattati nel rispetto della vigente normativa sulla privacy e sul segreto professionale.  Il questionario è disponibile on line qui https://bit.ly/2LPxijy  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il benessere psicologico è fondamentale per ognuno - ha dichiarato Silvia Mazzarone, Assessore con delega alla Scuola e alle Pari Opportunità - ed è grazie a questo che ogni individuo può sfruttare al massimo le proprie capacità cognitive o emozionali necessarie per rispondere alle esigenze della vita quotidiana, a stabilire relazioni positive e mature e ad adattarsi costruttivamente alle esperienze ed ai cambiamenti che la vita pone innanzi ad ognuno di noi. Partendo da questo presupposto sono nati e si sono sviluppati i progetti in collaborazione con la dott.ssa Moscino e il dott. Ridolfi.  Il momento che stiamo vivendo in seguito al Covid ci ha posto davanti a nuove problematiche che porteranno conseguenze difficili da valutare. Da dove ripartire? Quali progetti mettere in atto in questa situazione tanto drammatica quanto nuova ed inaspettata? Da queste domande è nata l'idea del questionario. Abbiamo bisogno di avere il polso della situazione per poter ripartire. È stato formulato anche un questionario rivolto agli insegnanti grazie alla sempre fattiva collaborazione con l'I.C. Alto Casentino.  Mi auguro che in molti dedichino pochi minuti del loro tempo per aiutarci ad aiutare”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio in lutto, si è spento Giuseppe Rizza

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Sveglia prima dell'alba e naso all'insù: ecco come non perdersi la cometa Neowise

  • Un'altra vittima in moto: scontro fatale per un 61enne. Era presidente del Consorzio Agrario di Ancona

  • Coronavirus, nuovo caso in Valdichiana: si tratta di un minore. Asl al lavoro per ricostruire i contatti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento