CasentinoNotizie

Il Parco ha il suo presidente. Luca Santini confermato: "Conservazione e turismo, andiamo avanti così"

Dopo lunga attesa ecco è arrivato il decreto ministeriale n. 293 dell’8 ottobre 2019 con il quale Luca Santini è stato nominato, anzi confermato, presidente dell’ente

L'attesa è durata 14 mesi.
Dal 4 agosto 2018 sino al 9 settembre 2019 il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, patrimonio dell'umanità e polmone verde che bacia 12 comuni, due regioni e tre province, è rimasto senza un presidente.

Ma dopo lunga attesa ecco è arrivato il decreto ministeriale n. 293 dell’8 ottobre 2019 con il quale Luca Santini è stato nominato, anzi confermato, presidente dell’ente.

Una scelta preannunciata durante l'ultimo consiglio regionale e che, nei mesi passati, è stata caldeggiata da più di una parte.
Per altri cinque anni dunque, Santini guiderà l'ente che si occupa di tutelare, conservare e sviluppare uno dei tesori naturali più preziosi e imponenti dell'intera provincia di Arezzo.

Il colonnello Bottacci è il nuovo direttore del Parco delle Foreste Casentinesi

Parco delle Foreste Casentinesi: "Toscana ed Emilia concordi sulla riconferma di Santini"


Allora da dove si riparte?

Da domani tornerò al lavoro proseguendo quello che ho avviato nello scorso mandato - spiega Santini - ovvero rafforzerò ancora di più il legame tra il concetto di conservazione del patrimonio forestale e sviluppo sostenibile del territorio. Un percorso che abbiamo già avviato e che, in poco tempo, ha dato subito i suoi frutti. In questo senso è stato per noi obiettivo primario investire su una migliore e maggiore promozione delle nostre bellezze e punti attrattivi. Al momento del mio insediamento, nel 2013, le presenze turistiche erano pari a 200, 250mila annue. Alla fine del mandato siamo arrivati oltre le 470mila. Una cifra importante soprattutto se si pensa alla ricaduta sul territorio. Se infatti calcoliamo una spesa di 100 euro per ciascuna di queste quattrocentosettantamila persone, salta fuori un conto da 47 milioni di euro. Denaro di cui ha beneficiato il territorio, le strutture ricettive, le attività commerciali. Credo fermamente che questa strada sia quella giusta da percorrere. L'ingrediente segreto è quello della coesione e del confronto diretto con tutti i soggetti, istituzioni ed enti che hanno competenze sul parco. Da parte mia rinnovo la mia disponibilità all'ascolto e alla piena collaborazione.

La comunità del Parco è costituita dai sindaci dei comuni di Poppi, Pratovecchio Stia, Bibbiena, Chiusi della Verna, San Godenzo, Londa, Santa Sofia, Premilcuore, Tredozio, Portico e San Benedetto e Bagno di Romagna, dai presidenti della Regione Emilia- Romagna e della Regione Toscana; dai presidenti della Provincia di Forlì- Cesena, Arezzo e Firenze; dai presidenti delle comunità montane territorialmente interessate.
Il mandato di Santini avrà durata quinquennale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Io sto con Walter". Pioggia di adesioni, dopo Sofri arriva la solidarietà di Scanzi: "Tieni duro"

  • Schianto fra auto, sette feriti: bimbo di 4 anni gravissimo. Altri due bambini coinvolti

  • Lieve scossa di terremoto ad Arezzo: epicentro nella zona di Olmo

  • Schianto lungo la regionale 71: strada temporaneamente chiusa. Due feriti

  • Guida 2020 de L'Espresso: due ristoranti della provincia di Arezzo con il "cappello". Tutti i top della Toscana

  • Scontro tra un furgone e una motocicletta: terribile schianto in via Aretina

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento