CasentinoNotizie

Carriere universitarie d'eccellenza e alta formazione. Il liceo di Poppi è il migliore di Arezzo e Firenze

Il risultato è quello che si evince dal confronto dei dati elaborati da Eduscopio.it e riguardanti le carriere degli studenti italiani

Il liceo scientifico di Poppi? Una vera eccellenza casentinese, anzi no, toscana.
Una scuola da 550 studenti "dove nessuno diventa mai un numero" e che, a detta delle cifre elaborate da Eduscopio.it sforna ogni anno diplomati capaci e con i rendimenti universitari tra i più incoraggianti rispetto ai colleghi provenienti da altre scuole dell'Aretino.
 

"Per noi è una enorme soddisfazione - spiega la professoressa di lingua inglese Alessandra Dallari - il Casentino è una terra straordinaria e lo sono anche i nostri studenti che vengono seguiti con attenzione e con passione da tutto il corpo docente".

La scuola, coordinata dal dirigente Vito Chiariello, è uno degli indirizzi di quello che è meglio conosciuto come l'Isis Galileo Galilei che comprende liceo scientifico, delle scienze umane, istituto tecnico per il turismo (al momento non è attivo l’indirizzo classico).

L'indagine e i risultati ottenuti

La ricerca su Eduscopio si snoda su più percorsi. Il portale ha infatti la peculiarità di essere una bussola per aiutare gli studenti a scegliere il percorso formativo migliore rispetto ai propri interessi e le proprie capacità.
Lo scientifico di Poppi risulta essere il più consigliato per tutti coloro che, freschi di licenza media, desiderano avvicinarsi ad un percorso di studi superiore legato a materie per l'appunto più "scientifiche". Ma non solo, è anche quello da dove escono i diplomati con i voti più alti e con le carriere universitarie più brillanti.

Il voto medio che ottengono i maturandi poppesi è 83 ed è in assoluto il più alto della provincia (Arezzo 81.7, Sansepolcro 82.7, Montevarchi 82) e l'87 per cento degli iscritti all'università supera brillantemente il primo anno di corsi con performance notevoli per quello che riguarda il rapporto tra numero di esami sostenuti e voti ottenuti. 

Schermata 2019-11-07 alle 15.53.15-2

Molto bene anche i risultati ottenuti dal liceo delle scienze umane (secondo posto per quello che riguarda la provincia di Arezzo) e dell'Itm (terzo posto in provincia di Arezzo).

Per dovere di cronaca c'è da ricordare che i risultati ottenuti anche nelle altre strutture della provincia di Arezzo sono perfettamente in linea, (se non maggiori), della media nazionale. Un ulteriore plus che indica la bontà degli standard educativi superiori del territorio.

Che cosa è Eduscopio.it

Il portale che si occupa di valutare gli esiti successivi della formazione secondaria - i risultati universitari e lavorativi dei diplomati - per trarne delle indicazioni di qualità sull’offerta formativa delle scuole da cui essi provengono.

Per farlo eduscopio.it si avvale dei dati amministrativi relativi alle carriere universitarie e lavorative dei singoli diplomati raccolti dai Ministeri competenti. A partire da queste informazioni vengono costruiti degli indicatori rigorosi, ma allo stesso tempo comprensibili a tutti, che consentono di comparare le scuole in base ai risultati raggiunti dai propri diplomati.

In particolare, per i percorsi universitari dei diplomati, eduscopio.it guarda agli esami sostenuti, ai crediti acquisiti e ai voti ottenuti dagli studenti al primo anno di università, quello maggiormente influenzato dal lavoro fatto durante gli anni della scuola secondaria. Questi indicatori riflettono la qualità delle “basi” formative, la bontà del metodo di studio e l’utilità dei suggerimenti orientativi acquisiti nelle scuole di provenienza. In altre parole, i risultati universitari ci permettono di formulare un giudizio sulla qualità delle scuole secondarie superiori sulla base di informazioni che provengono da enti – gli atenei – che sono “terzi” rispetto alle scuole stesse, cioè imparziali, ma al tempo stesso molto interessati alla qualità delle competenze e delle conoscenze degli studenti.

Invece, per coloro che non proseguono gli studi e preferiscono entrare rapidamente nel mondo del lavoro, eduscopio.it verifica se hanno trovato un’occupazione, quanto rapidamente hanno ottenuto un contratto di durata significativa, se il lavoro ottenuto è coerente con gli studi compiuti o se invece è un lavoro qualsiasi. Infatti, la missione principale degli istituti tecnici e professionali è proprio quella di fornire competenze adeguate e immediatamente spendibili in termini lavorativi, curando in particolare la delicata fase di avvicinamento e ingresso al mondo del lavoro (transizione scuola-lavoro). Gli indicatori di eduscopio.it rivelano quali scuole assolvono molto bene a questa missione e quali, invece, accusano ritardi.

In definitiva, eduscopio.it offre informazioni e dati comparabili che siano utili:

  • agli studenti che terminano le scuole medie e alle loro famiglie di modo che, una volta scelto l’indirizzo di scuola secondaria superiore, possano individuare quali istituti nella propria area di residenza soddisfino meglio le proprie aspettative di apprendimento;
  • alle scuole stesse di modo che siano maggiormente responsabilizzate rispetto a due fondamentali missioni formative – la preparazione e l’orientamento agli studi universitari e al lavoro - e possano finalmente conoscere gli esiti dei loro sforzi. Si tratta di informazioni che oggi si riescono a ottenere con difficoltà e quasi sempre in modo parziale e poco intuitivo, mentre possono dare spunti per riflettere sulla bontà dei propri sistemi di formazione e orientamento in uscita.

Eduscopio.it misura l'efficacia educativa di una scuola di II grado guardando agli esiti universitari e occupazionali di chi l'ha frequentata.

In questo canale ci concentriamo sulle scuole per le quali la missione fondamentale è fornire buone basi per gli studi universitari. Parliamo ovviamente dei licei, ma anche degli istituti tecnici che mandano un numero significativo di diplomati all’università.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto frontale: muore giovane aretina. Grave un 46enne

  • Tragedia di Ristradelle, Helenia e il suo grande amore per gli animali. Lavorava per Enpa: "Lascia un vuoto enorme, la sua dolcezza era unica"

  • Non solo "La vita è bella". Tutti i film girati nell'aretino

  • Stelle Michelin Toscana 2020: Arezzo presente con un ristorante storico. E con un giovane chef

  • Allarme bomba: evacuate le Poste centrali. Ma nel pacco c'è del pane

  • Cinghiale distrugge 20mila euro di cocaina nascosta sotto terra

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento