CasentinoNotizie

Festa dei Fochi. Il sindaco: "Organizzato il falò con superficialità, tuteliamo le tradizioni"

Il sindaco di Poppi Carlo Toni commenta l’incidente avvenuto sabato scorso nell’accensione del falò della Festa dei Fuochi a Badia Prataglia

Il sindaco Carlo Toni

“Siamo ovviamente dispiaciuti e amareggiati per l’incidente avvenuto a Badia Prataglia durante la Festa dei Fuochi".

E' il sindaco di Poppi, Carlo Toni ad intervenire dopo quanto accaduto ieri sera nella frazione del comune poppese.
Il gran finale della manifestazione che ogni anno si svolge nel paesino casentinese è stato, come si suol dire, davvero col botto. Come tradizione vuole, negli ultimi anni alle 22 dall’alto del campanile viene accesa e parte la torcia infuocata che correndo su un cavo d’acciaio attraversa il paese fino a scontrarsi con il “pagliaio” di legna alto più di 10 metri, infiammandolo.

Quest'anno però qualcosa è andato storto. Fiamme e scintille: ma non ci sono stati feriti, anche se la paura è stata molta. C'è anche chi si è bruciato i capelli.

VIDEO | Il falò che esplode alla festa del paese

Esplode catasta di legna alla festa: c'è chi si brucia i capelli

"Come amministratori abbiamo il dovere di conservare e tramandare le tradizioni locali che da secoli animano i piccoli paesi, ma allo stesso tempo dobbiamo anche attenerci alle norma di sicurezza per tutelare la pubblica incolumità - sottolinea il sindaco Toni - Coloro che hanno preparato il tradizionale falò lo hanno fatto con superficialità e leggerezza, non valutando le possibili conseguenze delle modalità utilizzate per l’accensione del cosiddetto “pagliaio”. Per fortuna non è successo niente di grave e non ci sono stati feriti, ma quanto accaduto ci vede costretti a rivedere tutto il regolamento della festa per le prossime edizioni. Ci tengo infine a precisare che avevamo rilasciato tutti i permessi e le autorizzazioni necessarie al regolare svolgimento dell’evento. Per fare un’approfondita riflessione su quanto accaduto, ho richiamato il presidente del gruppo sportivo che ha organizzato l’evento e ho inviato una lettera a tutti consiglieri del mio comune. I fatti si commentano da soli e non c’è molto altro da aggiungere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Fermato su una Bmw con targa rumena: colpiva i turisti. Scoperto con la "luce nera"

  • Sceicco accusa azienda aretina: "Io truffato per 6 milioni di euro"

  • Un gelo epocale: quando in provincia di Arezzo il termometro arrivò a -30°

  • Sugar è il miglior negozio del pianeta: Arezzo sul tetto del mondo con Mosca e Tokyo

  • Schianto tra auto: tre feriti. Allertato l'elisoccorso Pegaso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento