CasentinoNotizie

Il censimento "al bramito" del cervo nobile nel Parco nazionale delle Foreste casentinesi a "Prima dell'alba"

Per il quinto anno anno consecutivo è stato al centro del weekend anche il lupo appenninico, censito attraverso sessioni di wolf-howling al termine delle serate d'ascolto dei cervi in amore

Come ogni anno, dal 26 al 28 settembre, centinaia di appassionati, studenti o semplici curiosi, si sono dati appuntamento nel Parco nazionale.   Il metodo "al bramito" si basa sulla disponibilità di un numero elevatissimo di rilevatori e sulla "triangolazione" delle direzioni di provenienza del richiamo d'amore del cervo. Consiste nella localizzazione e nel conteggio e dei maschi adulti che emettono la tipica vocalizzazione durante il periodo riproduttivo. Il metodo viene applicato in ambienti con alti coefficienti di boscosità dove il riconoscimento visivo sarebbe impossibile.

Fu provato per la prima volta in Norvegia  da R. Langvatn nel 1977. Sperimentato nelle Foreste casentinesi a partire dal 1989, è stato recepito dall'area protetta nel 2007 con il coinvolgimento di vari enti quali I.S.P.R.A., Carabinieri forestali, Province di Arezzo, Firenze, Forlì-Cesena, Unioni dei Comuni Montani del Casentino e con il coordinamento dello staff tecnico di D.R.E.Am. Italia.

L’area di monitoraggio, grazie ad uno spiegamento immane di volontari, ha interessato una porzione elevata del Parco nazionale, comprendendo sia il versante toscano che quello romagnolo, per una superficie complessiva di circa 25.000 ha, con una quota minima di 300 metri s.l.m. e massima di 1.700 metri. 

L'appuntamento è anche un'occasione di conoscenza, condivisione e socialità nella natura.

Per il quinto anno anno consecutivo è stato al centro del weekend anche il lupo appenninico, censito attraverso sessioni di wolf-howling al termine delle serate d'ascolto dei cervi in amore.

Quest'anno l'evento è stato seguito da una troupe di "Prima dell'alba" programma di successo della seconda serata di Rai 3. Nella trasmissione Salvo Sottile, noto giornalista siciliano, "esplora l'universo notturno raccogliendo storie straordinarie, spesso sconosciute a chi vive di giorno". Il servizio andra in onda lunedi 11 novembre, alle 23,15 circa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto frontale: muore giovane aretina. Grave un 46enne

  • Tragedia di Ristradelle, Helenia e il suo grande amore per gli animali. Lavorava per Enpa: "Lascia un vuoto enorme, la sua dolcezza era unica"

  • Non solo "La vita è bella". Tutti i film girati nell'aretino

  • Stelle Michelin Toscana 2020: Arezzo presente con un ristorante storico. E con un giovane chef

  • Allarme bomba: evacuate le Poste centrali. Ma nel pacco c'è del pane

  • Cinghiale distrugge 20mila euro di cocaina nascosta sotto terra

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento