CasentinoNotizie

Ortignano, il ringraziamento del sindaco post maltempo: "E' stato un lavoro straordinario"

Grande collaborazione dei volontari de La Racchetta, operatori Enel e Protezione Civile

Il comune di Ortignano Raggiolo è stato uno dei comuni casentinesi maggiormente colpiti dalla forte ondata di maltempo che lo scorso fine settimana ha devastato la provincia di Arezzo, ma la tempestività e il lavoro svolto da Enel, Protezione Civile e volontari ha permesso di tornare in poche ore alla normalità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Vogliamo ringraziare l’associazione La Racchetta, gli operatori Enel e la Protezione Civile dell’Unione dei Comuni per lo straordinario lavoro svolto durante l’emergenza – ha commentato Ceccherini – sabato notte un vasto black out ha lasciato più di metà comune senza energia elettrica, isolando le frazioni di Villa, Ortignano e Badia Tega. Gli operatori Enel hanno subito valutato il danno e nell’attesa di riuscire ad intervenire per risolvere il problema hanno sezionato la linea restituendo la corrente alle frazioni di Ortignano e Villa e al ripetitore Vadofane per la linea mobile. Grazie ad un potente generatore fatto arrivare nella notte da cesena, domenica mattina in tutto il territorio comunale è tornata la corrente elettrica. Per tutto il giorno i volontari dell’associazione La Racchetta hanno ripulito le strade dai detriti e domenica sera la situazione era già tornata alla normalità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Animali 3D in casa grazie a Google. Come fare e l'elenco completo

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • Scanzi supera il milione di fan. Più 250mila in 7 giorni, nessuno come lui in Italia

  • "In trincea contro il Covid-19: colpisce e uccide lasciando soli i pazienti". La storia di Sara, infermiera aretina a Bologna

  • Mascherine obbligatorie fuori dall'abitazione. L'annuncio di Rossi: "Ne distribuiremo subito 10 milioni"

  • Un 22enne stampa in 3D le valvole per le maschere Decathlon. E le dona agli ospedali

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento