CasentinoNotizie

Capolona, il sindaco stringe su corse e camminate: "Saranno ammesse solo quelle per ragioni di salute"

Il primo cittadino Mario Francesconi ha firmato un'ordinanza dopo le nuove disposizioni del ministro della salute Roberto Speranza

A seguito delle nuove disposizioni del ministro della salute Roberto Speranza, in merito al divieto di accesso a parchi, ville, aree gioco e ai giardini pubblici e all'attività ludica all'aperto, il sindaco di Capolona Mario Francesconi quest'oggi ha firmato un'ordinanza ancora più ristrettiva riguardo corse e camminate nel paese. Saranno concesse solo quelle per ragioni di salute certificate dal medico. Le restrizioni saranno da subito valide e proseguiranno fino al 3 aprile.

"Nel caso in cui la motivazione sia l'attività motoria (passeggiata per ragioni di salute certificate da medico) o l'uscita con l'animale di compagnia per le sue esigenze fisiologiche, lo spostamento può avvenire soltato in prossimità della propria abitazione, ad una distanza massima di 500 metri dalla stessa".

Nell'ordinanza c'è anche la chiusura al pubblico delle seguenti infrastrutture (fino al 3 aprile 2020): parchi e giardini pubblici, aree attrezzate con strutture ludiche, impianti sportivi e cimiteri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nuovo caso covid-19

Il sindaco Francesconi, tramite la pagina Facebook del comune, ha annunciato nel tardo pomeriggio un nuovo caso di coronavirus nel territorio comunale. L'uomo, un 40enne, si trova ricoverato in ospedale, ma in buone condizioni. Salgono così a due i tamponi positivi a Capolona e a 15 le persone in quarantena obbligatoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Animali 3D in casa grazie a Google. Come fare e l'elenco completo

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • "Smettetela di potare gli olivi". Ghinelli duro: "Faremo i controlli". Oggi 3 multe per le "giratine"

  • Inseguimento in zona Tortaia: i carabinieri fermano un 20enne, aveva preso la moto per farsi un giro

  • "In trincea contro il Covid-19: colpisce e uccide lasciando soli i pazienti". La storia di Sara, infermiera aretina a Bologna

  • Coronavirus, 27 nuovi tamponi positivi nell'Aretino. In città due casi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento