CasentinoNotizie

Catena di solidarietà per l'ospedale del Casentino. Uniti per Ortignano Raggiolo: "Grazie a tutti"

L’intero gruppo si è autofinanziato per elargire una donazione all’ospedale di Bibbiena

"Siamo felici di dare il nostro contributo". E' così che il gruppo di minoranza in consiglio comunale "Uniti per Ortignano Raggiolo" rende nota l'iniziativa adottata da tutti i suoi componenti in favore dell'ospedale di Bibbiena. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Erano giorni che stavamo lavorando in tal senso - spiegano - L’intero gruppo si è autofinanziato per elargire una donazione all’ospedale di Bibbiena. A noi si sono uniti con un contributo volontario anche i giovani di questo comune. Un grandissimo gesto di solidarietà in quanto molti dei ragazzi sono studenti che non hanno uno stipendio fisso. Questo a dimostrazione del vero senso di essere una comunità unita per il bene di tutti. “Sappiamo bene che il nostro operato è una goccia nell’oceano, ma se anche questa goccia non ci fosse, all’oceano mancherebbe l’acqua vitale". Mai come in questo momento le parole di Madre Teresa di Calcutta sono per tutti noi un messaggio importante d'amore, di collaborazione e di solidarietà. La donazione è stata effettuata sul codice Iban della confraternita della Misericordia di Bibbiena. Come gruppo consiliare di minoranza, in rappresentanza della quasi metà dei cittadini del comune di Ortignano Raggiolo, inoltre, intendiamo ringraziare Lorenzo Versari per aver fatto arrivare sul nostro territorio un gran numero di mascherine protettive. I presidi sono stati consegnati dal sindaco Ceccherini ai comuni, attività e associazioni del territorio. Un sentito riconoscimento anche alla Proloco Pratomagno per il contributo dato all'ospedale di Bibbiena. Grazie anche a Prospettiva Casentino e al suo presidente Giovanni Basagni, titolare dell’azienda locale Miniconf, per il notevole aiuto e per l’acquisto di attrezzature per l’azienda ospedaliera di Bibbiena e Arezzo. Infine, grazie anche a Baraclit per la donazione all'ospedale di mascherine certificate e di ottima qualità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • Il messaggio ai suoi 500 dipendenti: "Riguardatevi, torneremo". E' la prima cassa integrazione della Lem in 46 anni

  • "Smettetela di potare gli olivi". Ghinelli duro: "Faremo i controlli". Oggi 3 multe per le "giratine"

  • La mamma in ospedale e la nonna vittima del Coronavirus: due fratellini restano soli in casa

  • Inseguimento in zona Tortaia: i carabinieri fermano un 20enne, aveva preso la moto per farsi un giro

  • "Se porti la mascherina ti guardano e ridono". Ilaria dall'Olanda racconta il Coronavirus: "Abbiamo avviato una raccolta fondi"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento