CasentinoNotizie

Tari. Pasqui: "A Capolona cala del 4% nonostante gli investimenti"

Parla l’assessore al bilancio e all’ambiente Daniele Pasqui

E' stato durante l'ultima seduta del consiglio comunale che l'amministrazione di Capolona ha approvato il piano finanziario per l’applicazione della Tari 2019.

"Dopo anni di aumenti la nuova amministrazione Francesconi - spiega Daniele Pasqui - ha deciso di intraprendere un percorso di “retromarcia”. Il dibattito attorno alla Tari, anche nei mesi della campagna elettorale, è sempre stato particolarmente vivace visto che la cittadinanza per anni si è vista incrementare le tariffe nonostante la raccolta differenziata del porta a porta. In questo senso mi preme sottolineare come Capolona risulti uno tra i comuni più virtuosi con la raccolta differenziata che si attesta al 53%.
L'amministrazione ha deciso di iniziare a premiare questi cittadini dando un servizio migliore con i cassonetti intelligenti e dando anche dei risparmi, oggi valutabili dal 2 al 5%, ma che un domani, quando il servizio andrà a regime, saranno sicuramente molto più elevati, anche grazie alla tessera che monitorerà la differenziazione e all’incremento della differenziata stessa.

La riorganizzazione del servizio raccolta rifiuti nasce eliminando il porta a porta, diventato troppo costoso, non più ottimale per le famiglie che devono tenere i rifiuti in casa e in parte di degrado ambientale, con sacchetti davanti a tutte le abitazioni.

Quindi si partirà con l’inserimento di nuovi cassonetti computerizzati ad accesso controllato, chiusi ed apribili con tessera abbinata ad ogni singola utenza e sui quali si potrà conferire tutti i giorni a tutti gli orari.

Chiaramente quest’anno vede, oltre a maggiori costi per aumentati servizi, come “colpevole” principale l’applicazione del tributo speciale per il deposito in discarica e impianti previsto dalla legge regionale 45/2016, volgarmente detta “ecotassa” anche  il cospicuo, e a nostro avviso lungimirante, investimento che l’amministrazione ha previsto per i nuovi cassonetti e le tessere.

Il totale previsto a carico dei contribuenti, per il 2019, assomma perciò a circa 928 mila euro  contro i 965 mila del 2018 .

Questo dimostra che nonostante gli aumenti l’amministrazione di Capolona ha voluto intervenire riducendo i costi fissi al fine di compensare l’aumento dei costi da parte del gestore".

Potrebbe interessarti

  • Acqua e detersivo non bastano, come pulire la lavastoviglie

  • Zanzare, il Comune di Arezzo disinfesta: le precauzioni

  • Formiche, i rimedi naturali e non per allontanarle

  • 26 giugno 1288 | La disfatta senese alle Giostre del Toppo

I più letti della settimana

  • Trovato morto in un dirupo senza vestiti

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Si ribaltano con l'auto: incidente lungo le strade dell'Aretino. Giovane incastrata tra le lamiere

  • Chiusi dopo il caso del "tonno in ascensore". I titolari del ristorante: "Ci scusiamo, dateci fiducia"

  • Giostra, Porta del Foro torna a ruggire: dopo 12 anni porta a casa la lancia

  • È Giostra, alle 21,15 la decisione. Sopralluogo del quartieri sulla lizza - LIVE

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento