CasentinoNotizie

Capolona, campanella tra le polemiche: non partono i lavori di ristrutturazione, studenti restano nelle stesse aule

Prima campanella tra le polemiche a Capolona, dove durante l'estate il dibattito sulla opportunità di fare lezione nell'edificio che ospita la sede delle scuole medie - che presenta una situazione di inadeguatezza sismica - è stata messa...

autobus studenti

Prima campanella tra le polemiche a Capolona, dove durante l'estate il dibattito sulla opportunità di fare lezione nell'edificio che ospita la sede delle scuole medie - che presenta una situazione di inadeguatezza sismica - è stata messa fortemente in dubbio dalle famiglie degli alunni.

Sulla vicenda è intervenuta l'amministrazione comunale, con una lunga nota, nella quale spiega di aver trovato una sistemazione provvisoria della quale però sarà possibile usufruire solo da fine anno.

"L’amministrazione di Capolona in merito alla situazione dell’edificio scolastico che accoglie la scuola secondaria consortile, intende chiarire, che esso presenta problematiche di inadeguatezza sismica, di cui tutti siamo venuti a conoscenza circa un anno fa. In questo ultimo anno l’amministrazione di Capolona, in accordo con le amministrazioni di Subbiano e Arezzo ha proceduto, come stabilito alla presenza della Prefetto nell’agosto 2017, a monitorare lo stabile e il terreno circostante e a predisporre un progetto di demolizione e ricostruzione di nuovo edificio. Tale progetto, presentato dall’attuale amministrazione, risulta in posizione utile per l’assegnazione di finanziamento. Nei mesi scorsi sono state valutate varie possibilità per lo spostamento degli alunni, in vista della prossima apertura del cantiere. Ad oggi è stata trovata una soluzione, concordata sia con le amministrazioni di Subbiano e di Arezzo sia con la dirigente scolastica ed annunciata nei primi giorni di agosto ai rappresentanti dei genitori. Lo spazio/scuola temporaneo individuato necessita, ovviamente, di alcuni interventi (realizzazione di divisioni e servizi igienici, ecc.) per poter accogliere in sicurezza ed efficacia oltre 300 alunni. Per questo il trasferimento non potrà avvenire prima di alcuni mesi. Entro dicembre l’amministrazione garantisce il trasferimento, con apertura a gennaio 2019.

Negli ultimi giorni un gruppo di genitori, anche suggestionati da fatti tragici accaduti di recente, ha chiesto di non entrare, il 17 settembre, nell’attuale sede della scuola.

Non è stato possibile da parte dell’amministrazione accogliere tale richiesta, stando le certificazioni di idoneità statica di cui è in possesso.

Il sindaco Francesconi e tutta la giunta dichiarano che non c’è e non c’è mai stato tra l’amministrazione e i genitori un clima di tensione, ma un aperto confronto e una reciproca comprensione delle diverse posizioni. Rammaricati per il clima di tensione che ha coinvolto i genitori nelle ultime settimane e confidano che i sentimenti e le emozioni forti che hanno contraddistinto questi giorni si vadano lentamente placando, permettendo ai ragazzi e alle ragazze di Subbiano e Capolona di vivere serenamente questo nuovo inizio di anno scolastico.

Potrebbe interessarti

  • Acqua e detersivo non bastano, come pulire la lavastoviglie

  • Zanzare, il Comune di Arezzo disinfesta: le precauzioni

  • Formiche, i rimedi naturali e non per allontanarle

  • 26 giugno 1288 | La disfatta senese alle Giostre del Toppo

I più letti della settimana

  • Trovato morto in un dirupo senza vestiti

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Si ribaltano con l'auto: incidente lungo le strade dell'Aretino. Giovane incastrata tra le lamiere

  • Chiusi dopo il caso del "tonno in ascensore". I titolari del ristorante: "Ci scusiamo, dateci fiducia"

  • Giostra, Porta del Foro torna a ruggire: dopo 12 anni porta a casa la lancia

  • È Giostra, alle 21,15 la decisione. Sopralluogo del quartieri sulla lizza - LIVE

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento