CasentinoNotizie

L'ex sindaco si mette a nudo in un libro

E' uscito "Pensieri e ricordi di un provinciale" di Marco Brogi

"Pensieri e ricordi di un provinciale", si intitola così il libro di Marco Brogi, edito da Portoseguro edizioni di Firenze.

In questo scritto, fortemente autobiografico, Marco Brogi, già sindaco di Capolona, racconta le sue origini tramandate dai genitori e filtrate dai colori azzurrini della nostalgia: nelle pagine ci sono i luoghi in cui l'autore è cresciuto e quelli che ha visitato da ragazzo, gli amici, una memorabile annata della squadra del cuore, un solitario viaggio iniziatico che conduce a quella lunga ferita che è l’adolescenza, la scoperta dell’Europa e i sogni che possono cambiare la vita. E infine i successi e le amarezze dell’impegno in politica, vissuto con la ingenuità di un “uomo di provincia”.
Brogi, attraverso il suo percorso nella memoria, rivela gli intimi decreti del suo cuore e si mette a nudo, con passione e coraggio.

Riflettere serve per analizzare e per ricordare alcuni momenti passati, non con nostalgia né con amarezza, ma solo per ragionare sulle proprie scelte e per cogliere dalla propria esperienza i migliori spunti per il presente e il futuro.

pensieri_esteso

Scriverli con leggerezza e con piacevolezza - dice l'autore - mi è servito e mi ha fatto stare bene. Sono sei i racconti che ripercorrono le scelte ed il vissuto, ricordando tanti piacevoli ricordi e aneddoti divertenti: Cotiburi e Bruscosa sono i luoghi e le descrizioni  che mi sono state tramandate dai miei e che ho interiorizzato, cosi come l'infanzia nel quartiere Oltrarno a San Giovanni Valdarno. Quei magnifici 11 è un anno memorabile per il calcio nella provincia aretina, la Sangiovannese con i gol di Pilade De Ponti e una magnifica squadra per un campionato splendido: anno 1974-1975. Dall'Oltrarno a Valverde e ritorno è il primo viaggio iniziatico fatto da solo, in cui cerco di uscire dal guscio di un adolescenza stentata e grigia, l'arrivo in Romagna con altri 4 amici ed un viaggio che apre alla vita. Gli ultimi viaggi in sacco a pelo sono la scoperta dell'Europa e dei sogni che possono cambiarti le prospettive dell'esistenza. Casentino: una splendida valle chiusa e piacevole. Dieci anni da sindaco, piacevoli iniziative e divertenti successi ma anche le ingenuità di un provinciale. Infine alcune annotazioni e riflessioni di vita e di scelte fatte. Il libro si chiama “Pensieri e ricordi di un provinciale” e può essere ordinato in qualsiasi libreria di fiducia, ricordando la casa editrice PortoSeguro di Firenze il nome dell'autore ed il titolo appena menzionato, oppure può essere ordinato, senza spese di spedizione, entrando nel sito www.portoseguroeditore.com.

Potrebbe interessarti

  • Acqua e detersivo non bastano, come pulire la lavastoviglie

  • Zanzare, il Comune di Arezzo disinfesta: le precauzioni

  • Formiche, i rimedi naturali e non per allontanarle

  • 26 giugno 1288 | La disfatta senese alle Giostre del Toppo

I più letti della settimana

  • Trovato morto in un dirupo senza vestiti

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Si ribaltano con l'auto: incidente lungo le strade dell'Aretino. Giovane incastrata tra le lamiere

  • Chiusi dopo il caso del "tonno in ascensore". I titolari del ristorante: "Ci scusiamo, dateci fiducia"

  • Giostra, Porta del Foro torna a ruggire: dopo 12 anni porta a casa la lancia

  • È Giostra, alle 21,15 la decisione. Sopralluogo del quartieri sulla lizza - LIVE

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento