CasentinoNotizie

Acciai: "Le province esistono, gravi dichiarazioni da sindaco di Capolona e Regione"

“Le province esistono, hanno compiti fondamentali per la comunità, vanno solo rifornite di contenuti economici.” Dopo l’insediamento del nuovo consiglio provinciale aretino il segretario della Funzione Pubblica della Cgil Gian Maria Acciai...

bandiere-cgil-fp

“Le province esistono, hanno compiti fondamentali per la comunità, vanno solo rifornite di contenuti economici.”

Dopo l’insediamento del nuovo consiglio provinciale aretino il segretario della Funzione Pubblica della Cgil Gian Maria Acciai torna sul tema delle autonomie locali.

“Nei giorni scorsi abbiamo assistito a dichiarazioni sconvolgenti da parte del presidente del consiglio regionale Eugenio Giani in visita in Casentino. Forse non ha ben chiaro quanto è accaduto, le deleghe che sono rimaste alle province e l’importanza che rivestono per la vita quotidiana dei cittadini.”

Gian-Maria-Acciai-Funzione-Pubblica-Cgil Gian Maria Acciai - Funzione Pubblica Cgil

Giani ha pubblicamente affermato che “sempre più le autonomie locali sono il Comune e la Regione, ente che deve saltare ogni passaggio e avere un rapporto diretto con i comuni.”

“E’ evidente l’idea politica di Giani in merito - commenta Acciai - ma non può far finta che le province non esistano più visto che si devono quotidianamente occupare di scuola, viabilità e protezione civile, oltre che delle pari opportunità.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dipendenti rimasti in forza alla Provincia di Arezzo sono 241, tra i quali non vanno dimenticati quelli del Centro dell’Impiego. Se la delega è passata alla Regione, in servizio ci sono impiegati della Provincia.

“E’ vero la riforma Del Rio ha aggiunto confusione ad un panorama complicato, ma dalla Regione ci attendiamo rispetto istituzionale. Intanto auguriamo buon lavoro all’amministrazione provinciale tutta, al neo consiglio ed ai lavoratori.” “E quanto dichiarato dal sindaco di Capolona? E’ ancora più grave. Afferma che le province non esistono più, ma da amministratore locale dovrebbe comprendere meglio le opportunità e la necessità di un ente del quale in qualche modo lui stesso è rappresentante. Ci preoccupa pertanto come un sindaco veda e viva un ente importante che riversa sul territorio servizi fondamentali anche per i cittadini che amministra.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Telefonate con offese e insulti omofobi dopo la partecipazione a 4 Ristoranti": il racconto di Mariano

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Spunta una "spada nella roccia" in provincia di Arezzo

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Mascherine: dal 31 maggio stop alla distribuzione nelle farmacie, in arrivo nuove modalità

  • Esami di guida, ipotesi rivoluzione: candidato solo in auto senza esaminatore né istruttore. Protestano le autoscuole

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento