CasentinoNotizie

Il sindaco di Bibbiena nel consiglio regionale di Anci

Il primo cittadino di Bibbiena rappresenterà, nella compagine regionale le forze civiche

Il sindaco Filippo Vagnoli è stato eletto nel consiglio regionale di Anci dopo aver fatto parte per alcuni anni di Anci Giovani. E’ accaduto ieri nel corso della XV assemblea congressuale Anci svoltasi a Firenze, nell'ambito della quale si sono tenute le elezioni del presidente, nel cui incarico è stato confermato il sindaco di Prato Matteo Biffoni, e quelle dei componenti il Consiglio regionale e il comitato direttivo. 

Del Casentino, insieme a Vagnoli, sono entrati nel consiglio regionale anche la sindaca di Talla Eleonora Ducci e il sindaco di Chiusi della Verna Giampaolo Tellini, mentre il sindaco di Pratovecchio-Stia Nicolò Caleri sarà un delegato al consiglio nazionale. 

Il primo cittadino di Bibbiena rappresenterà, nella compagine regionale le forze civiche. Vagnoli commenta:

“Sono molto soddisfatto ed onorato per questo nuovo incarico all’intero di Anci. Lo sono ancora di più in quanto da un lato rappresenterò le forze civiche e dall’altro i giovani, essendo il sindaco più giovane della Toscana. Due ruoli secondo me strategici in questo momento. Il mondo civico è il movimento giusto e adeguato per governare i nostri territori che hanno bisogni di azioni dettate dal buonsenso innanzitutto; rappresentare anche la parte giovane dei nostri territori è un’altra cosa significativa e mi impegnerò a portare le loro istanze al cospetto della politica regionale e non solo. Lo ritengo un aspetto necessario e urgente per il momento storico in cui ci troviamo e per i territori da cui veniamo. A proposito di questo aspetto, credo che la nostra presenza come sindaci “montani” all’interno di Anci dovrà essere incisiva per presentare in modo serio sui tavoli regionali e nazionali le problematiche ancora vive e irrisolte della montagna. Anche su questo fronte il mio impegno sarà massimo”. 

Anci è l’associazione nazionale comuni italiani. I numeri dell’Associazione rappresentano molto questa realtà. Oltre 100 anni di attività raccontano una storia che affonda le sue radici in quella del paese. Sono 7.041 i comuni aderenti all’associazione, dati aggiornati a luglio 2018, rappresentativi del 90% della popolazione. Rappresentare i comuni significa farsi carico di necessità e istanze dei cittadini stessi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Telefonate con offese e insulti omofobi dopo la partecipazione a 4 Ristoranti": il racconto di Mariano

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Schianto in moto, muore a 39 anni Thomas Lorenzetti

  • Insetti in casa: scutigera, perché conviene non ucciderla

  • Morto durante un giro in moto: l'amico Gamurrini ha tentato di salvarlo. Agnelli: "Sconvolti"

  • Spunta una "spada nella roccia" in provincia di Arezzo

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento