CasentinoNotizie

San Lorenzo, firmato il contratto per i lavori al tetto

Investimento da 450mila euro: otto mesi di lavoro per riportare all'antico splendore al copertura dell'edificio

A metà settembre inizieranno i lavori al tetto del complesso di San Lorenzo per un importo complessivo di 450 mila euro.

 A darne notizia è il vice sindaco Matteo Caporali:

“E’ stato firmato il contratto dalla ditta che ha vinto il bando e per legge entro 45 giorni dovranno iniziare i lavori alla copertura del complesso storico che necessita, come sappiamo, di un attento restyling conservativo. L’intervento al tetto prelude ad un altro passaggio molto significativo. E’ infatti in fase di approvazione il progetto esecutivo per la riqualificazione del chiostro per un investimento di 100 mila euro. Il chiostro verrà reso fruibile dopo tanto tempo per la popolazione”.

I lavori al tetto di San Lorenzo avranno una durata di circa otto mesi e in questo periodo varierà leggermente la viabilità su viale Garibaldi.

E’ ancora una volta il vice sindaco Matteo Caporali a spiegare la situazione:

“In viale Garibaldi verrà allestito il cantiere e sarà prevista una zona di sosta del camion che servirà al regolare svolgimento dei lavori. Sarà comunque garantito lo svolgimento del mercato settimanale. Negli otto mesi dei lavori sarà assicurato il doppio senso nel viale, ma non ci saranno i parcheggi. Tutto ciò per non gravare sulla fruibilità del centro storico”.

L’assessore Daniele Bronchi rassicura : “Nell’organizzazione del cantiere abbiamo cercato di tutelare sia il centro storico, sia la nuova organizzazione del mercato che andrà avanti  continuando a valorizzare del tessuto commerciale stable e ambulante”. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensionato trovato morto in un oliveto: dramma in Valdichiana

  • Omicidio di Maria, ieri il funerale della donna. Ferrini e le sue paure: "Temeva un danno di immagine sul lavoro"

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Batterio New Delhi: un caso nell'Aretino. Il monitoraggio e la prevenzione in Toscana

  • "Dormivamo, ci sono entrati in casa e hanno rubato", il racconto. Aumentano le segnalazioni: controlli straordinari

  • "Carne francese venduta come argentina", mega multe dei Forestali a un banco di Street Food

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento