CasentinoNotizie

Presidio davanti all'ospedale dell'associazione Ora et Labora: "Per il diritto a nascere e contro la denatalità"

Iniziativa mercoledì 17 aprile dalle ore 17 alle 20 nel cortile dell'ospedale di Bibbiena dal titolo "40 giorni per la vita"

Iniziativa dell'associazione "Ora et Labora" mercoledì 17 aprile dalle ore 17 alle 20 nel cortile dell'ospedale di Bibbiena dal titolo "40 giorni per la vita"

Sarà una preghiera e una testimonianza - dicono gli organizzatori - a favore del diritto a nascere e contro la denatalità. Alla manifestazione sono invitati tutti i cittadini - commenta Anna Amorosi, responsabile casentinese di Ora et Labora- compresi i candidati sindaci per le imminenti elezioni comunali 2019 per dire il loro SÌ alla vita e impegnarsi nell'obbiettivo fondamentale di "salvare la vita al Casentino". La manifestazione si svolge con l'approvazione dell'Unità Pastorale di Bibbiena,della Caritas locale, del Centro Aiuto per la Vita e con l'adesione del Circolo Laici Domenicani di Santa Maria del Sasso e del Movimento Cristiano Lavoratori del Casentino

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Calcio

    Virtus Entella-Arezzo 2-1. Diretta

  • Cronaca

    Precipita da un terrazzamento mentre guida il trattore e muore, dramma nelle campagne aretine

  • Incidenti stradali

    Pedone investito dopo la messa di fronte alla chiesa, paura a Indicatore. La rabbia dei residenti

  • Cronaca

    Incubo meningococco, un nuovo caso di tipo C in Valdarno: 57enne ricoverato

I più letti della settimana

  • Tragedia in provincia di Arezzo: muore in casa a 21 anni

  • Calcio, tutte le classifiche dei campionati dalla serie C alla Seconda categoria

  • Frontale all'alba al Torrino: tre feriti, grave una ragazza di 26 anni

  • Striscia, gaffe a Cortona: "Si vede il lago di Bracciano" ma è il Trasimeno. Rivolta social: "Tapiro a Staffelli"

  • Paese sconvolto per la morte di Sofia Panconi, continua la profilassi

  • Rincorrono la palla e precipitano in un pozzo: bimbi salvati dalla sorella. Sgomento del padre: "Franata la copertura"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento