CasentinoNotizie

Anziani, ecco le iniziative di Liberetà

Realizzati due soggiorni estivi: a Bagno di Romagna e a Bellaria

Liberetà, il percorso rivolto agli anziani e attivato da tempo dall’Amministrazione comunale di Bibbiena, è stato ulteriormente valorizzato.

“Da un lato attività che mirano a mantenere attiva questa parte della società, credendo fermamente nel valore e nelle capacità di queste persone di cui il nostro territorio ha bisogno – commenta l’Assessore Francesco Frenos – dall’altro assistenza a coloro che invece sono più fragili”.

Proprio partendo da questi assunti anche quest’anno sono stati realizzati i soggiorni estivi per anziani. Due sono state le location: le terme di Bagno di Romagna e Bellaria (soggiorni che si concluderanno l’8 settembre) e le persone che hanno partecipato sono state 40. In entrambi i casi l’amministrazione partecipa con alcune agevolazioni.

Accanto ai soggiorni l’amministrazione sostiene numerose attività culturali, quali l’Università dell’Età libera che consente a persone che si trovano in questa fase della vita, di rimanere attivi dal punto di vista intellettuale, consentendo un miglioramento delle loro competenze e capacità.

L’attività fisica adattata è un altro importante percorso attivato dall’amministrazione e rivolto a questa fascia di età. Si tratta di un percorso  che aiuta a superare limiti e migliorare a qualità della vita in un momento particolarmente delicato.

“Quando si parla di anziani - commenta Francesco Frenos - si parla anche di assistenza. Il numero di anziani che nel nostro comune hanno bisogno di assistenza e che sono seguiti dai nostri servizi sociali sono ben 192. Ci sono vari  tipi di interventi :  l'assistenza domiciliare, il trasporto sociale, contributi per integrazione rette in case di riposo, contributi economici per alloggio, contributi economici ad integrazione del reddito familiare”.

Frenos annuncia un impegno ulteriore nell’anno corrente:

“Nel 2019 le integrazioni delle rette hanno avuto un incremento in considerazione del fatto che è aumentato il numero degli utenti. Il nostro impegno su questa parte del sociale non subirà flessioni, ma al contrario avrà un incremento di energie. Come amministratori crediamo che le persone anziane rappresentino una ricchezza enorme per il nostro tessuto sociale. Per questi motivi le attività che mirano a supportare questa età saranno sempre più incisivi. L’età della pensione non è un’età libera, ma utile e piena. Questo concetto è anche alla base del nuovo regolamento che riguarda tutti coloro, spesso anziani, che intendono dare una mano, fare qualcosa per la comunità”.

L’amministrazione fino ad oggi ha investito sulle attività per gli anziani oltre 50 mila euro. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiordaliso, lite con il capotreno nella tratta Arezzo-Roma: "Ho dovuto pagare il biglietto per due chihuahua"

  • Batterio killer New Delhi in Toscana: arrivano i test rapidi. E Mugnai scrive al ministro della Salute

  • "Siamo increduli e addolorati, Federico conosce solo il lavoro". Così gli amici di Ferrini, accusato di omicidio

  • Pensionato trovato morto in un oliveto: dramma in Valdichiana

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Omicidio di Maria, ieri il funerale della donna. Ferrini e le sue paure: "Temeva un danno di immagine sul lavoro"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento