CasentinoNotizie

l Dae di Nicola, dal dolore un dono di speranza: installato alla stazione

Un Dae alla stazione di Bibbiena donato da Franco e Carmela Vigiani i genitori di Nicola

Un Dae alla stazione di Bibbiena donato da Franco e Carmela Vigiani i genitori di Nicola: è questo il dono che la famiglia provata lo scorso settembre da un terribile lutto, ha deciso di fare alla comunità. Un defibrillatore semiautomatico, un dispositivo in grado di riconoscere e interrompere, tramite l'erogazione di una scarica elettrica, le aritmie maligne responsabili dell'arresto cardiaco. Lo stesso che ha strappato  alla vita Nicola Vigiani, molto conosciuto non solo a Bibbiena, complici la sua professione (era un sindacalista) e l’amore per la musica, aspetto questo che lo aveva visto nel tempo molto impegnato nelle iniziative benefiche di “Massimo Comune Denominatore”. Se n’è andato a 45 anni lo scorso 2 di settembre in modo repentino.

Bibbiena è un territorio ormai quasi completamente protetto dal punto di vista cardiologico.  Dal 2012, infatti,  l'amministrazione si è impegnata per questo fine insieme ad altri soggetti come le Misericordie di Bibbiena e Soci e la centrale operativa del 118 di Arezzo.

Il progetto si chiama "Il cuore di Bibbiena" e ha come obiettivo quello di rendere il comune un territorio cardiologicamente protetto. Dal 2012 e grazie alle campagne di sensibilizzazione fatte dal Comune, tutto il territorio si sta delineando sempre più come un luogo sicuro dal punto di vista cardiologico, con decine di volontari formati all’utilizzo del dispositivo e con punti di contatto che si stanno allargando sempre più. L’importanza del progetto sta proprio in questo aspetto: la possibilità non solo di dotare tanti ambienti del defibrillatore, ma anche di abilitarne all’uso il personale operante nelle strutture stesse.

Oggi scuole e strutture sportive sono dotate di questi importanti dispositivi che in certi momenti fanno la differenza tra la vita e la morte.

Ricordiamo che l’ultimo Dae è stato collocato a Terrossola.

Il Dae di Nicola, l’ultimo in ordine temporale, è un dono ancora più grande e starà sempre lì, sulla porta di un luogo di partenze e di arrivi, per ricordare a tutti quanto sono essenziali certi gesti di gratuito amore. 

In questa occasione il Sindaco Filippo Vagnoli inaugurerà la nuova postazione Dae che sarà allestita proprio all’entrata della Stazione Ferroviaria grazie anche alla collaborazione di Lfi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Arezzo è deserta: ma quand'è che torniamo normali?". Lo sfogo di Scanzi nel video-record

  • Tensione al supermercato: zuffa tra due signore, arrivano i Carabinieri

  • Arezzo vista dagli occhi dei Vip: tutti gli scatti social

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Coronavirus, Ghinelli a Firenze: "Proporrò la chiusura delle scuole"

  • Bonus per mobili ed elettrodomestici 2020: come ottenere la detrazione fiscale

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento