CasentinoNotizie

Acqua buona per Bibbiena dal fosso Camaldoli. Il sindaco: "Sembrava utopia, invece è realtà"

Nel prolungamento della convenzione a Nuove Acque ci sono risorse che verranno utilizzate a questo scopo. L'opera costerà circa 2 milioni di euro

il sindaco Daniele Bernardini

Acqua buona che rispetta l’ambiente, nel 2019 sarà una realtà per tutti i cittadini di Bibbiena. Lo ha annunciato il sindaco Daniele Bernardini che, da anni, se ne sta occupando: “Ho sempre ritenuto fosse una cosa illogica, in Casentino, approvvigionare gli acquedotti dai pozzi, con grande dispendio di energia elettrica per il pompaggio, oltre che per la qualità dell’acqua che beviamo. Per non parlare dei rischi di inquinamento e aggiungo per non parlare del fatto che le falde acquifere devono essere tutelate. Così, con caparbietà, nel 2014 ho messo nel programma elettorale l’idea di approvvigionare i nostri acquedotti sfruttando l’acqua proveniente dal fosso Camaldoli. Sembrava un’utopia ma, con testardaggine, sono riuscito a far redigere a Nuove Acque uno studio di fattibilità che ha dimostrato come questa idea in realtà avesse una ragione e soprattutto potesse diventare realtà”.

In sostanza fino alla centrale idroelettrica che si trova sopra a Partina verranno utilizzate le strutture esistenti fino al Farnetino, poi da lì potrà arrivare a Bibbiena, ma anche a Poppi. Dalla centrale c’è una concessione che consente di prelevare dal fosso 100 litri al secondo. A Bibbiena sarebbero sufficienti 32 litri al secondo. Adesso questa acqua per caduta dalla qualità ottima, potrà arrivare nelle case dei bibbienesi e non solo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“È con orgoglio che posso dire di lasciare a fine mandato anche questa eredità, L’opera è stata finanziata (circa 2 milioni di euro) e inserita nel piano delle opere dei prossimi tre anni”, commenta il sindaco. Nel prolungamento della convenzione a Nuove Acque ci sono risorse importanti, parte delle quali verranno utilizzate proprio in questa direzione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gilet arancioni in piazza, Vasco Rossi rilancia il post di Scanzi: "La farsa ha preso il posto della realtà"

  • Terribile schianto in A1: quattro vittime tra cui due bimbi

  • Boscaiolo 47enne muore schiacciato da un albero. E' un incidente sul lavoro

  • L'impatto contro un albero, poi l'intervento d'urgenza: muore giovane padre

  • Mascherine gratis nelle edicole. Ecco dove trovarle

  • Fa un apprezzamento a una ragazza, il compagno gli rompe una costola a calci: pestaggio in Guido Monaco

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento